CONTEST: Vinci una copia di “The Secret of Monkey Island: Special Edition”

L’altro giorno ho preso “Monkey Island 2: Special Edition” su Steam, e insieme alla copia (digitale) del gioco ho ricevuto anche una copia di “The Secret of Monkey Island: Special Edition”, ovvero il remake del primo episodio della saga.

Siccome possiedo già sul mio account di Steam il suddetto gioco, ho deciso di aprire un contest che vede come premio appunto la suddetta copia extra del primo episodio.

Il contest è aperto SOLO agli utenti di Twitter che sono miei followers da prima di ADESSO (quindi non provate a followarmi solo per partecipare,  non vale :P).

Per partecipare al contest è semplice, lasciate un commento libero qua sotto. Potete scrivere quello che volete, basta che lasciate il vostro Nick di Twitter in modo da potervi riconoscere.

Se non avete un account di Steam non importa, se sarete i vincitori, invece di mandarvi il gioco direttamente su Steam ve lo manderò con una Mail contenente tutti i collegamenti per poter scaricare il Client di Steam e il gioco.

Il contest parte adesso (Sabato 10/07/2010) e termina domani (Domenica 11/07/2010) alle ore 18:00.

Il commento vincente verrà estratto a random usando appunto random.org.

E’ il primo contest che apro, spero di non fare qualche cazzata. Se ne faccio, perdonatemi! E’ “Just for FUN” 😀

Se succedono casini, insulti, botte, tafferugli, omicidi, suicidi, defollow di massa, mi prendo la possibilità di terminare il contest in qualsiasi momento.

Si comincia! 😀

EDIT:

Se lasciate più di un commento in caso vi siete dimenticati il nick, li unirò in un unico commento in modo da non incasinarmi poi con l’estrazione. 😛

La colonna sonora di Super Mario Galaxy 2

Nel precedente Super Mario Galaxy c’è stata una cosa che mi ha davvero colpito al di là della grafica (si ok, non è HD, blabla…finito?) e del gameplay…la Soundtrack!

Una base imponente, cristallina e grandiosa, orchestrata magistralmente e abbinata in modo assolutamente sublime ad ogni singola galassia.

ORCHESTRATA? Si, era orchestrata, e se non ci credete guardate (sentite) qui che splendore:

Continua a leggere