Chrome si aggiorna alla versione 4 e riceve 1500 estensioni

Con la nuova release stabile di oggi, tutti gli utenti di Google Chrome su PC possono accedere a oltre 1.500 nuove funzionalità, attraverso il nuovo sistema di gestione delle estensioni.

Le estensioni sono piccoli programmi, creati da sviluppatori, che aggiungono funzionalità utili per il browser e ai siti web visitati. Alcuni offrono avvisi e notifiche, altri consentono di accedere facilmente ai propri servizi web preferiti dalle icone accanto alla barra degli indirizzi, e ce ne sono molti altri con le funzioni più disparate.

Nel video qui sotto è spiegato in modo semplice come installare e gestire le estensioni in Google Chrome:

In aggiunta alle estensioni, un’altra funzionalità che viene promossa dalla beta alla versione stabile di Google Chrome per Windows è la sincronizzazione dei preferiti. Per quelli di voi che usano il computer diversi – per esempio, un computer portatile al lavoro e un sistema desktop a casa – ora è possibile mantenere i vostri segnalibri di Google Chrome  sincronizzati e aggiornati su più computer contemporaneamente, senza dover ricreare manualmente tutti i tuoi preferiti. Per saperne di più sulla sincronizzazione dei preferiti date un occhio a questa guida.

Per gli sviluppatori e designer web, in questa nuova versione Google Chrome integra una serie di API HTML5, compresi localStorage, Database API, WebSockets, e altro ancora. Per approfondire queste caratteristiche potete continuare a leggere sul blog di Chromium.

Infine, ma non meno importante, hanno migliorato le prestazioni (misurata con DOM Core Tests di Mozilla Dromeao) del 42% dall’ultima release stabile, e del 400% dalla prima versione stabile dell’anno scorso.

Per coloro che usano Google Chrome su Linux, le estensioni sono abilitate nella versione beta.
E per coloro che utilizzano Google Chrome per Mac, i lavori stanno procedendo in modo rapido per portare le estensioni, sincronizzazione dei preferiti e altre caratteristiche nella versione beta.

Di seguito il changelog dall’ultima versione stabile:

The stable channel has been updated to 4.0.249.78 for Windows, and includes the following features and security fixes (since 3.0):

  • Extensions
  • Bookmark sync
  • Enhanced developer tools
  • HTML5: Notifications, Web Database, Local Storage, WebSockets, Ruby support
  • v8 performance improvements
  • Skia performance improvements
  • Full ACID3 pass, due to re-enabled remote font support (with added defense against bugs in operating system font libraries)
  • HTTP byte range support
  • New security feature: “Strict Transport Security” support
  • Experimental new anti-reflected-XSS feature called “XSS Auditor”

Security Fixes:

Please see the Chromium security page for more detail. Note that the referenced bugs may be kept private until a majority of our users are up to date with the fix.

  • [3275Low Pop-up blocker bypass. Credit to Google Chrome Security Team (SkyLined).
  • [9877Medium Cross-domain theft due to CSS design error. Credit to Chris Evans of the Google Security Team.
  • [12523Medium Browser memory error with stale pop-up block menu. Credit to Jacob Balle and Carsten Eiram, Secunia Research.
  • [20450Low Prevent XHR to directories. Credit to the Chromium development community.
  • [23693Low Escape more characters in shortcuts. Credit to Michal Zalewski of the Google Security Team and, independently, Inferno of SecureThoughts.com.
  • [8864] [24701] [24646High Renderer memory errors drawing on canvases. Credit to Michal Zalewski of the Google Security Team and Google Chrome Security Team (SkyLined).
  • [28566High Image decoding memory error. Credit to Robert Swiecki of the Google Security Team.
  • [29920Low Corner case failure to strip Referer. Credit to the Chromium development community.
  • [30666High Cross-domain access error. Credit to Tokuji Akamine, Senior Consultant at Symantec Consulting Services.
  • [31307High Bitmap deserialization error. Credit to Mark Dowd, under contract to Google Chrome Security Team.
  • [31517Low Browser crash with nested URL.

Anthony Laforge
Google Chrome Program Manager

One thought on “Chrome si aggiorna alla versione 4 e riceve 1500 estensioni

  1. In soli due anni questo browser ha avuto uno sviluppo impressionante. Io lo utilizzo sin dal principio, anche per il fatto che non soffrivo affatto la mancanza delle estensioni (compensata da opportuni bookmarklet). Velocissimo al primo avvio, un razzo nell’aprire le pagine web, e con in più quello spettacolo di Omnibar che è come un “coltellino svizzero” per le ricerche. La migliore esperienza di utilizzo che abbia mai avuto con un browser. Ormai non potrei più farne a meno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...